ADIR - L'altro diritto

ISSN 1827-0565

La donna prostituta tra devianza e pericolosità

Maria Cristina Acri, 2010

Introduzione

Capitolo 1
Pericolosità e devianza

1.1.
Definizione di pericolosità
1.2.
L'individuo pericoloso: criminologia classica e critica foucaultiana
1.2.1.
L'individuo pericoloso in società: le classi pericolose
1.3.
Evoluzione concettuale dell'individuo pericoloso: l'anormale e il delinquente
1.4.
Devianza e sessualità
1.5.
Devianza sessuale femminile

Capitolo 2
Saperi criminologici e di polizia

2.1.
L'antropologia criminale e il delinquente nato: Lombroso e la Scuola positiva
2.2.
L'antropologia criminale al femminile
2.2.1.
La donna prostituta: deviante per eccellenza
2.3.
Critiche alla Scuola positiva
2.4.
Le influenze della Scuola positiva sui saperi di polizia: la Polizia Scientifica
2.4.1.
Scuola positiva e poteri di polizia

Capitolo 3
Legislazione di polizia e prostituzione

3.1.
Nascita della Polizia di Pubblica sicurezza
3.1.1.
Attività della polizia di sicurezza
3.2.
Controllo sociale e prostituzione: un affare di Stato
3.2.1.
Il Regolamento Cavour
3.2.2.
Il Regolamento Crispi
3.2.3.
Il Regolamento Nicotera
3.3.
Profilo sociale delle prostitute
3.4.
Prostitute e polizia
3.4.1.
Prostitute e medici

Capitolo 4
Prostituzione e femminismo

4.1.
Il movimento femminista in Italia
4.2.
Positivismo e femminismo
4.3.
La lotta alla prostituzione di Stato
4.3.1.
La tratta delle bianche

Conclusioni

Bibliografia